PROSSIMO EVENTO: Building for the Future 2019 | Honeywell - Miami, FL - Nov. 14-16, 2019

XPressBadge Documentazione

1.Introduzione #

XPressBadge è un software di progettazione, stampa e gestione di carte d'identità. Mentre la progettazione di carte d'identità è lo scopo principale di questa applicazione, può comunque essere utilizzata per quasi tutte le attività di progettazione e pubblicazione, come brochure, carte di credito per volantini e etichette di prodotti. XPressBadge utilizza grafica vettoriale per garantire la massima qualità di stampa e dimensioni minime dei file. Può essere eseguito su Windows 7, Windows 8 e Windows 10.

Alcune delle grandi caratteristiche di XPressBadge sono:

  • Grafica vettoriale
  • Personalizzazione del layout
  • Interfaccia MDI
  • Livelli
  • Stampa fronte retro
  • Modelli di pagina
  • Supporta l'associazione dati con una pletora di fonti di dati tra cui SQL Server, Oracle, SQLite e file di testo
  • Associazione drag-n-drop con i campi del database
  • Supporto SQL Query
  • Vista Album
  • Mascheratura alfa
  • Schermo verde (aka Chroma Key)
  • Finestra di impostazione della pagina interattiva

Questo manuale discute in dettaglio tutte le caratteristiche salienti di XPressBadge. Prima di far luce su ogni singola caratteristica, è pertinente fornire il quadro generale.

2.Vista dall'alto del processo #

L'illustrazione seguente mostra XPressBadge in Layout design. Come puoi vedere, l'applicazione contiene una superficie di progettazione principale (al centro), diverse finestre degli strumenti (sinistra e destra) e una barra multifunzione (in alto) contenente comandi e opzioni dell'applicazione. Tutti questi componenti, ad eccezione della barra multifunzione, possono essere spostati / agganciati liberamente, per creare il layout più adatto alle proprie esigenze. Prendi familiarità con i nomi di questi componenti poiché useremo questi nomi nel manuale.

Ora che hai una conoscenza di base dei nomi dei componenti dell'applicazione, è tempo di capire come fare le cose con XPressBadge. Si noti che questa sezione è una breve panoramica del processo di progettazione e stampa di XPressBadge. Per informazioni dettagliate, vedere Interfaccia utente, Utilizzo di Designer e altre sezioni pertinenti del manuale.

Il flusso di lavoro dell'applicazione può essere suddiviso nei seguenti passaggi principali:

Selezione di un modello di pagina

Quando si inizia con un nuovo progetto, è necessario avere in anticipo le seguenti informazioni:

Qual è la dimensione del disegno / badge / etichetta e la dimensione della pagina nel caso in cui si stampino diversi disegni / badge / etichette per pagina?

Se si stampa questo disegno / badge per più soggetti (ad es. Carta d'identità per un'intera classe di studenti), è necessario disporre di dati di soggetti in un'origine dati come un file di testo o un database di Microsoft Access.

Una volta che queste informazioni sono disponibili, avviare XPressBadge e fare clic Nuovo pulsante dalla barra multifunzione (in alto a sinistra). XPressBadge viene fornito con una serie di modelli di pagina predefiniti. Un modello di pagina definisce le dimensioni della pagina, le dimensioni della carta, il numero di righe e colonne sulla pagina e le distanze orizzontali / verticali tra le carte. XPressBadge include modelli di carte d'identità standard e molti modelli comuni di aziende come Avery® e Worldlabel®. Puoi anche definire i tuoi modelli.


XPressBadge Nuova finestra di disegno

Una volta selezionato un modello, fare clic su OK e XPressBadge creerà un nuovo disegno per te. Ora sei pronto per procedere al passaggio successivo.

Progettazione

Questo è il cuore dell'intero flusso di lavoro. Qui crei il layout attuale del tuo disegno / badge / etichetta. Uso di questi badge e etichette disegnare oggetti come testo, forme, codici a barre, linee e sfumature per creare un risultato di grande impatto visivo. Questi oggetti di disegno sono disponibili nella casella degli strumenti. Puoi trascinare questi oggetti sulla superficie del designer per creare le loro nuove istanze. Quindi si imposta le proprietà di ciascun oggetto utilizzando il riquadro Proprietà. È possibile progettare uno o entrambi i lati del disegno utilizzando XPressBadge utilizzando il pulsante di attivazione anteriore / posteriore.

Stampa

Una volta terminata la fase di progettazione, è il momento di connettersi all'origine dati. Se il tuo disegno non prevede l'iniezione di informazioni uniche per i singoli soggetti, puoi saltare completamente questa e le seguenti sezioni e scegliere invece Stampa (design) e t Anteprima (design) comandi dal menu dell'applicazione (pulsante blu in alto a sinistra della barra multifunzione). Questi comandi stampano direttamente il tuo disegno e non richiedono i dati dei soggetti.

L'origine dati potrebbe essere un file di testo come CSV o delimitato da tabulazioni o potrebbe essere un database. XPressBadge può connettersi con molte fonti di dati popolari. Fornisce inoltre la possibilità di utilizzare query SQL per recuperare proiezioni personalizzate. Per ulteriori informazioni sulle origini dati e su come connettersi a esse, vedere la sezione Origine dati. In breve, scegli un tipo di origine dati e quindi comunica a XPressBadge informazioni sulla tua origine dati attraverso una stringa di connessione. XPressBadge quindi visualizza l'elenco di tabelle e viste disponibili e le colonne disponibili all'interno della tabella / vista selezionata. Queste colonne possono quindi essere trascinate direttamente nel disegno per creare nuovi oggetti con associazione a dati oppure è possibile impostare manualmente le proprietà associabili degli oggetti di disegno esistenti su queste colonne. Consultate Argomenti di disegno, variabili e proprietà su come utilizzare le variabili per associare i vostri oggetti di disegno alle colonne del database.

Una volta specificata l'origine dati, la finestra dello strumento Anteprima dati mostrerà le righe di dati risultanti. Ogni riga corrisponde normalmente a un soggetto. La finestra Anteprima dati consente di selezionare le righe dell'oggetto che si desidera stampare. XPressBadge stamperà una copia del tuo disegno per ogni riga selezionata e inserirà i dati del soggetto al posto delle variabili, creando così la carta d'identità, il badge o l'etichetta di quel soggetto. Questo processo è noto come Cottura.

Puoi rivederli versioni al forno prima della stampa effettiva utilizzando la finestra dello strumento Album o Anteprima di stampa pulsante dalla barra multifunzione principale (notare che questo è diverso dal comando Anteprima di stampa disponibile nel menu dell'applicazione, che mostra l'anteprima di versione di design solo). Una volta che sei soddisfatto dell'output, puoi usare Stampar pulsante dalla barra multifunzione principale (si noti ancora che questo è diverso da Stampa (design) comando disponibile nel menu dell'applicazione).

3.Interfaccia utente #

XPressBadge utilizza un layout molto flessibile in cui la maggior parte degli elementi dell'interfaccia utente possono essere posizionati e ridimensionati mediante semplice trascinamento. Utilizza l'interfaccia MDI per consentire di lavorare con più disegni alla volta. A ogni disegno è assegnato a finestra del documento nel riquadro dei documenti. Più finestre di documenti sono disposte in una vista a schede, proprio come le schede dei browser moderni. I comandi della barra multifunzione e le finestre degli strumenti funzionano sempre con il disegno attivo. Solo un disegno può essere attivo alla volta. Una volta che sei soddisfatto di una particolare disposizione di finestre degli strumenti e area di progettazione, puoi salvare questo layout usando Salva il layout comando dal menu dell'applicazione. Ciò ti consentirà di passare a un layout diverso e successivamente di tornare a questo accordo usando Carica il layout comando (disponibile anche nel menu dell'applicazione). Vedere la sezione Gestione layout per ulteriori informazioni sui layout integrati e personalizzati.


Per impostazione predefinita, Progettazione del layout visualizza importanti finestre degli strumenti sui lati sinistro e destro dell'area di progettazione principale. Inoltre si vede un orizzontale in alto e un righello verticale sul lato sinistro del designer. Diamo un'occhiata a

3.1.Finestre degli strumenti #

Ogni finestra degli strumenti ha uno scopo specifico. A partire dalla versione 2.3, XPressBadge contiene le seguenti finestre degli strumenti.

  • Casella degli strumenti: fornisce oggetti di disegno come testo, forme e codice a barre per costruire un disegno.
  • Proprietà: consente di visualizzare / modificare le proprietà dell'oggetto disegno selezionato come posizione e dimensione.
  • Explorer: mostra una vista gerarchica dei contenuti del disegno.
  • Origine dati: consente di connettersi a un database o file di testo per recuperare i dati degli oggetti.
  • Anteprima dati: fornisce una vista tabellare e di sola lettura dei dati recuperati che verranno utilizzati per la stampa in batch.
  • Imposta pagina: controlla i margini della pagina e il numero di righe e colonne nella pagina per la stampa in batch.
  • Scatola colori: consente di definire il colore / gradiente utilizzato per disegnare il bordo e l'interno dell'oggetto.
  • Album: visualizza uscita al forno del disegno attivo per soggetti selezionati.
  • Cam Capture: si collega al dispositivo della fotocamera per acquisire fotografie dal vivo dei soggetti.
  • Gestore foto: consente di collegare le fotografie acquisite ai soggetti.

Tutte queste finestre degli strumenti sono state discusse in dettaglio nella sezione Finestre degli strumenti.

3.2.Gestione del layout #

Le finestre XPressBadge possono essere posizionate e ridimensionate liberamente, per creare un layout che meglio si adatta al tuo stile. Dopo aver regolato le finestre degli strumenti come desiderato, è possibile salvare questo layout utilizzando il comando Salva layout (disponibile nel menu dell'applicazione). Questo ti consente di creare diversi layout per diversi tipi di lavoro. Ad esempio, è possibile visualizzare Casella degli strumenti e riquadro Proprietà durante la fase di progettazione, ma sostituirli con Anteprima dati e Finestre Album durante la stampa in batch. Questo può essere ottenuto usando Carica il layout e Salva il layout comandi (entrambi disponibili nel menu dell'applicazione). XPressBadge viene fornito con due layout di default chiamati Design e Partita, che servirà per la maggior parte delle tue esigenze.

Per regolare la posizione di una finestra degli strumenti, fai semplicemente clic sulla barra del titolo e trascina in una nuova posizione. Quando inizi a trascinare, tutte le finestre degli strumenti esistenti lo faranno attracco per aggancio dove è possibile rilasciarlo per farlo agganciare a quella finestra. Puoi anche lasciarlo fuori da qualsiasi finestra degli strumenti esistente per farlo fluttuare liberamente all'interno della finestra dell'applicazione.

Esistono 7 possibili stati di attracco per una finestra degli strumenti:

  • Ancoraggio a sinistra di una finestra esistente
  • Agganciato a destra di una finestra esistente
  • Ancorato in cima a una finestra esistente
  • Parte inferiore ancorata di una finestra esistente
  • Inserito come documento a schede con una finestra esistente
  • Galleggia liberamente
  • Auto-nascosto


L'illustrazione seguente mostra diverse finestre degli strumenti in diversi stati di docking. Mentre si trascina una finestra degli strumenti in un'altra finestra degli strumenti, la finestra di destinazione mostra un segnale visivo mediante il quale è possibile agganciare la finestra trascinata. Uso perno icona (in alto a destra di ogni finestra degli strumenti) per impostare una finestra degli strumenti in modalità Nascondi automaticamente.

MDI (indicatore di salvataggio e pulsanti di chiusura nella scheda)

4.Designer #

  • Creare un disegno
    • Modelli
    • Modifica della dimensione del disegno
    • Aggiunta di oggetti di disegno
      • Drag-drop
      • Fare doppio clic su z
      • Tendone
    • Aggancia alla griglia
    • Badge opacity (see-thru per retro)

4.1.Lavorare con Designer #

Sposta, ridimensiona e ruota

  • Ruota con CTRL consente l'incremento del grado 15
  • I tasti freccia possono essere utilizzati per spostare un oggetto
  • Ridimensiona le maniglie


Taglia, copia e incolla i comandi

  • Copia / incolla il contenuto degli appunti come testo e immagine


Formattare i comandi nella barra multifunzione

Zoomming

Il progettista di XPressBadge supporta lo zoom in avanti e indietro usando la rotellina del mouse. Se il tuo mouse non offre una ruota, puoi utilizzare il controllo zoom disponibile nella parte inferiore destra della finestra dell'applicazione. È possibile ingrandire fino a 25% e fino a 400% della dimensione originale. Il controllo zoom contiene anche un comodo pulsante che ingrandisce fino a 100%.

Poiché XPressBadge è un'applicazione di grafica vettoriale, l'ingrandimento o la riduzione non influisce sulla qualità degli oggetti di disegno (ad eccezione degli oggetti immagine che mostrano immagini raster).


Annulla Ripristina

XPressBadge supporta livelli indefiniti di livelli di annullamento e ripetizione. Usa CTRL + Z per annullare l'azione più recente e CTRL + Y (o CTRL + MAIUSC + Z) per ripetere l'ultima azione annullata. È possibile visualizzare l'elenco delle azioni di annullamento e ripetizione nella finestra dello strumento Cronologia azioni.

Lo stato corrente del disegno è rappresentato con un carattere in grassetto nell'elenco delle azioni. Si noti che qualsiasi azione che si trova al di sotto dello stato corrente (che sono le azioni di ripetizione) andrà persa se si eseguono operazioni sul disegno. Questa è una mancanza comune del modello di annullamento / ripristino e non è specifica per XPressBadge. Altre applicazioni come Word ed Excel perdono anche le azioni di ripetizione se si apportano modifiche ai documenti dopo l'annullamento.


Passaggio tra fronte e retro

XPressBadge supporta disegni e badge 2. È possibile utilizzare il pulsante Interruttore anteriore / posteriore (vedere
Livelli

4.2.Disegnare oggetti #

Disegni e distintivi sono composti da oggetti di disegno come testo, simboli, immagini e codici a barre. XPressBadge fornisce diversi oggetti di disegno che consentono di creare tutti i tipi di badge, brocciatrici, carte e altri disegni di grande impatto. Puoi scegliere questi oggetti di disegno dalla Toolbox e aggiungerli ai tuoi disegni. Vedi Toolbox per trovare diversi modi di aggiungere questi oggetti ai disegni.

Tutti gli oggetti di disegno condividono alcune proprietà comuni come Nome, Posizione e Dimensioni. Oltre a queste proprietà comuni, ogni tipo di oggetto di disegno espone anche un insieme specializzato di proprietà, specifiche per quel tipo di oggetto. Nelle sezioni seguenti esamineremo queste proprietà comuni seguite dalle proprietà specializzate di ciascun oggetto di disegno.

4.2.1.Proprietà comuni #

Nome

Nome specificato dall'utente dell'oggetto di disegno. Il nome può essere qualsiasi testo ed è consigliato (ma non obbligatorio) essere univoco all'interno del disegno. È possibile utilizzare il nome dell'oggetto per identificarlo anche quando non è facilmente visibile sulla superficie del disegno (come gli oggetti sul retro del disegno). È possibile impostare questa proprietà da Esplora disegni e dal riquadro Proprietà.


visibe

Valore booleano (vero / falso) che determina se l'oggetto è visibile sulla superficie del disegno e nell'output di stampa. È possibile impostare questa proprietà da Esplora disegni e dal riquadro Proprietà.


Bloccato

Valore booleano (vero / falso) che determina se l'oggetto risponderà all'interazione dell'utente come il clic del mouse. È possibile bloccare un oggetto se si desidera che rimanga in una posizione fissa mentre si lavora su altri oggetti sopra quello bloccato. È possibile impostare questa proprietà da Esplora disegni e dal riquadro Proprietà.


Indirizzo

Specifica le coordinate X, Y dell'oggetto sulla superficie del disegno. L'angolo in alto a sinistra del disegno è l'origine (0, 0). Quando si sposta un oggetto sulla superficie del disegno, questa proprietà viene automaticamente aggiornata per riflettere la nuova posizione dell'oggetto. È inoltre possibile impostare questa proprietà dal riquadro Proprietà se si desidera posizionarla in una posizione precisa. Si noti che questi valori sono mostrati nelle unità di misura attualmente selezionate. Quando si modificano le unità di misura (dalla barra multifunzione), queste proprietà riflettono automaticamente i nuovi valori. Tutti gli oggetti tranne il linea supporto oggetti Posizione proprietà.

Un oggetto può essere spostato anche con i tasti freccia. Vedi la sezione Lavorare con il Designer per maggiori informazioni.


Dimensione/taglia

Specifica la larghezza e l'altezza dell'oggetto di disegno. È possibile modificare le dimensioni di un oggetto utilizzando i quadratini di ridimensionamento. In alternativa è possibile utilizzare il riquadro Proprietà per impostare la larghezza e l'altezza degli oggetti su valori precisi. Tutti gli oggetti tranne il linea supporto oggetti Proprietà di dimensioni.

Proprio come la proprietà Location, anche la dimensione di un oggetto viene mostrata nelle unità di misura attualmente selezionate. La larghezza e l'altezza di un oggetto vengono visualizzate accanto al bordo orizzontale e verticale dell'oggetto anche quando l'oggetto è selezionato.


Rotazione

Specifica l'angolo di rotazione dell'oggetto in gradi. Tutti gli oggetti tranne il linea supporto oggetti. Proprietà di rotazione. È possibile ruotare un oggetto utilizzando il riquadro Proprietà oppure è possibile utilizzare l'handle di rotazione per ruotarlo direttamente sulla superficie del designer. Vedi la sezione Lavorare con il Designer per maggiori informazioni.


ZOrder

Un valore intero (positivo o negativo) che determina l'ordine in cui gli oggetti vengono posizionati uno sopra l'altro. È possibile utilizzare questa proprietà per spostare gli oggetti sullo sfondo o portarli in primo piano in relazione ad altri oggetti. Gli oggetti con un valore ZOrder superiore vengono posizionati davanti agli oggetti con valori ZOrder inferiori. È possibile modificare ZOrder dal riquadro Proprietà. Puoi anche spostare rapidamente gli oggetti in primo piano o sullo sfondo utilizzando la scheda Formato della barra multifunzione.

4.2.2.Proprietà di forma comune #

Le seguenti proprietà sono specifiche per gli oggetti Shape. Ciò include Ellipse, Rectangle, Symbol e NGon.


Struttura e riempimento

Specifica i pennelli utilizzati per disegnare rispettivamente il bordo e l'interno della forma. XPressBadge supporta i tipi di pennelli 4:

  • Nessun pennello
  • Un pennello a colori (chiamato anche pennello solido)
  • Pennello sfumato lineare con due o più stop sfumati e punti iniziali / finali. Per impostazione predefinita, i punti iniziale e finale sono in alto a sinistra e in basso a destra dell'oggetto.
  • Pennello sfumato radiale con transizione progressiva tra due o più colori che si irradiano da un'origine (il centro del gradiente). Per impostazione predefinita, l'origine è impostata al centro dell'oggetto.


Vedi Color Box per ulteriori informazioni su come applicare questi pennelli agli oggetti del disegno.


Border Style

Specifica lo stile penna utilizzato per disegnare il bordo della forma. Di default i bordi sono disegnati con pennello solido. Altre opzioni includono trattino, punto, punto-trattino e punto-punto-punto.


Spessore del bordo

Specifica lo spessore del bordo della forma. L'impostazione predefinita è 1. È possibile utilizzare il riquadro Proprietà per impostare questa proprietà.

4.2.3.Ellisse #

La forma ellittica può essere utilizzata per aggiungere cerchi ed ellissi al disegno. Ellisse eredita tutte le proprietà comuni delle forme (e quindi tutte le proprietà comuni degli oggetti di disegno).

4.2.4.Rettangolo #

La forma rettangolare può essere utilizzata per aggiungere rettangoli normali e arrotondati. Come Ellisse, Rettangolo eredita anche tutte le proprietà comuni delle forme (e quindi tutte le proprietà comuni degli oggetti di disegno). Inoltre, Rectangle fornisce un'altra proprietà denominata Raggio dell'angolo che puoi usare per arrotondare i bordi 4 del rettangolo.

4.2.5.Ngon #

Un n-gon è un poligono convesso che è equiangolare (tutti gli angoli sono uguali nella misura) ed equilatero (tutti i lati hanno la stessa lunghezza). Questo oggetto può essere usato per aggiungere forme comuni come triangolo, pentagono ed esagono ecc. L'oggetto NGon eredita tutte le proprietà comuni delle forme (e quindi tutte le proprietà comuni degli oggetti di disegno). Inoltre, NGon fornisce un'altra proprietà denominata lati che definisce il numero di bordi di n-gon. È possibile impostare il numero di lati su qualsiasi numero compreso tra 3 e 100. Con l'aumentare del numero di lati di n-gon, inizia a somigliare sempre più a un cerchio.

  • Poligono simmetrico con lati N. N può essere da 3 a 100.

4.2.6.linea #

Rappresenta un oggetto linea dimensionale 2 con punti di inizio e fine. A differenza di altri oggetti di disegno, Line non ha Indirizzo or Dimensione/taglia proprietà e quindi non mostra le maniglie di ridimensionamento 8 mostrate intorno ad altri oggetti di disegno. Ci sono solo due maniglie che consentono di modificare l'inizio e la fine dell'oggetto della linea. Tuttavia, una linea può essere spostata facendo clic e trascinando come gli altri oggetti di disegno.

Puoi cambiare lo stile della linea da solido a tratteggiata or punteggiato. Puoi anche usare Spessore proprietà dell'oggetto linea per creare linee più spesse o più sottili.

4.2.7.Testo #

Rappresenta una casella di testo che può essere utilizzata per creare etichette, paragrafi e altri elementi testuali. Un oggetto Testo supporta il testo multilinea con il ritorno automatico delle parole. Supporta anche font, dimensioni e stili dei font disponibili sulla tua macchina. È possibile eseguire la modifica sul posto del contenuto di un oggetto Testo facendo doppio clic (questo funziona anche quando l'oggetto Testo viene ruotato) o utilizzando la finestra degli strumenti Proprietà. La finestra Proprietà mostra l'anteprima dal vivo delle famiglie di caratteri quando viene selezionato un oggetto Testo.

L'oggetto di testo supporta gli allineamenti orizzontali e verticali. Questa impostazione è particolarmente utile quando si posizionano oggetti vicino a uno dei bordi del disegno. Ad esempio, potresti voler inserire un indirizzo e-mail vicino all'angolo in alto a destra del disegno e lasciarlo espandere verso sinistra (invece dell'espansione sinistra predefinita). In questo caso, puoi impostare la proprietà Horizontal Alignment su Right e il testo inizierà a scorrere verso sinistra.

L'oggetto testo fornisce due proprietà per impostarne il contenuto: La proprietà Text Designer controlla il contenuto che viene visualizzato nella finestra di progettazione. Utilizzare questa proprietà per visualizzare in fase di progettazione l'aspetto che avrà l'output. D'altra parte, la proprietà Text controlla l'output effettivo che verrà stampato. Nota che la proprietà Text mostra uno sfondo verde chiaro, il che significa che supporta le variabili. Vedere il riquadro Proprietà e gli argomenti Variabili per ulteriori informazioni su come utilizzare le variabili per recuperare i dati dalle origini dati.

La proprietà Text Designer non ha alcun effetto sull'output stampato se la proprietà Text è impostata.

L'illustrazione seguente mostra un elemento di testo ruotato di 90 che viene modificato sul posto. Un oggetto di testo, proprio come gli altri oggetti di disegno, può essere ruotato su un angolo arbitrario e non solo su multipli di 90.


***

Suggerimento: se copi il testo da qualsiasi applicazione negli Appunti, puoi premere CTRL + V (o scegliere il comando Incolla) sul designer per creare automaticamente un elemento Testo per te. Questo elemento di testo avrà il testo copiato come il suo contenuto.

4.2.8.Immagine #

Usando l'oggetto immagine, puoi aggiungere fotografie, clipart e altre illustrazioni al tuo disegno. L'oggetto immagine supporta entrambi File e dati di immagine binaria. Espone le seguenti importanti proprietà:

Designer Source: Questa proprietà consente di selezionare la fotografia o l'immagine che verrà visualizzata nel designer. Basta fare clic sul Navigare pulsante e scegli il tuo file.

Fonte: Determina il contenuto dell'immagine che verrà utilizzato durante l'anteprima e la stampa. Questa proprietà supporta anche le variabili. È possibile fornire un percorso file immagine statico oppure è possibile utilizzare una variabile che punta alla colonna dell'immagine. Questa colonna potrebbe a sua volta contenere il percorso del file immagine o il contenuto binario effettivo, come nel caso in cui le immagini vengono memorizzate direttamente nel database.

Trasparenza Colore / Trasparenza Tolleranza: Insieme queste due proprietà implementano una potente funzionalità nota come Chroma Keying or Schermo verde. L'idea è che le aziende fotografiche in serie fotografano i loro soggetti con uno sfondo di colori non umani distintivi (come il verde). Queste immagini vengono quindi trasferite al laboratorio dove viene utilizzato un software come XPressBadge per sostituire lo sfondo con un'immagine diversa, ad esempio uno scenario. Ecco un esempio:

Per far funzionare questa funzione, la schermata di sfondo dovrebbe essere di colore abbastanza caratteristico e non dovrebbe essere stata utilizzata in primo piano / soggetto. Imposta la proprietà Colore trasparenza sul colore dello schermo (puoi utilizzare Avanzate pulsante disponibile in questo menu a discesa proprietà se si conosce codice colore) e quindi giocare con proprietà Tolleranza per capire il miglior equilibrio in cui lo sfondo è completamente cancellato e il primo piano non è interessato.

Maschera di opacità: Questa proprietà è disponibile tramite la finestra degli strumenti della finestra di colore (e non il riquadro Proprietà). Usando questa proprietà puoi creare interessanti mescolarsi effetti in cui due immagini si fondono perfettamente l'una con l'altra. In alternativa puoi creare fotografie con dissolvenza telai. Di seguito sono riportati due esempi. Quello a sinistra usa una maschera a gradiente lineare con uno degli stop di sfumatura impostati su trasparente. Quello a destra usa un gradiente radiale per sbiadire la fotografia lontano dal centro.


Allungare: Definisce il modo in cui la foto verrà ridimensionata se l'oggetto dell'immagine non ha le stesse dimensioni della foto. Le opzioni possibili sono:

  • Nessuno: la fotografia non verrà ridimensionata. Parti della fotografia verranno ritagliate se la foto è più grande dell'oggetto dell'immagine.
  • Riempimento: la foto verrà ridimensionata per avere le stesse dimensioni dell'oggetto immagine. Il rapporto di aspetto può essere distorto.
  • Uniforme: la foto verrà ridimensionata in modo che superiore, se assunto singolarmente. della larghezza e altezza corrisponde a quello dell'oggetto immagine. L'altra dimensione viene ridimensionata in base al rapporto di aspetto originale principale.
  • Uniforme da riempire: la fotografia verrà ridimensionata in modo che inferiore della larghezza e altezza corrisponde a quello dell'oggetto immagine. L'altra dimensione viene ridimensionata in base al rapporto di aspetto originale principale. In questo modo le parti della fotografia verranno tagliate nella dimensione più grande.
  • 4.2.9.Simbolo #

    La forma simbolo può essere utilizzata per aggiungere diversi tipi di elementi grafici comuni come stella, freccia, triangolo rettangolo, diamante e callout. Il simbolo eredita tutte le proprietà comuni delle forme (e quindi tutte le proprietà comuni degli oggetti di disegno). Inoltre fornisce una proprietà in più denominata Tipo di simbolo, che è un menu a discesa dal quale puoi selezionare una di queste forme. Nota che questi simboli sono disponibili direttamente anche nella finestra degli strumenti.

    4.3.Controlli avanzati #

    4.3.1.Codice a barre #

    Come suggerisce il nome, questo oggetto di disegno visualizza il testo fornito sotto forma di codice a barre. XPressBadge supporta i seguenti tipi di codice a barre:

    • AZTEC,
    • CODABAR
    • CODICE 39
    • CODICE 128
    • DATA MATRIX
    • EAN 8
    • EAN 13
    • ITF
    • PDF 417
    • QR CODE
    • UPC A
    • MSI
    • PLESSEY

    Oggetto del codice a barre espone due proprietà vale a dire dati e Dati del progettista utilizzando il quale è possibile iniettare il valore che deve essere codificato a barre. Dati del progettista è per la visualizzazione in fase di progettazione, mentre dati proprietà viene utilizzata da XPressBadge durante la stampa di batch e l'anteprima di stampa batch. dati variabili di supporto delle proprietà, quindi è possibile associarle a un campo del database. Vedere l'argomento Variabili per maggiori informazioni.

    4.3.2.magstripe #

    Le strisce magnetiche sono utilizzate in molti ambienti a bassa sicurezza per fornire servizi di autenticazione di base. Carte di credito e carte d'identità dei dipendenti sono due esempi di carte che utilizzano strisce magnetiche. L'oggetto di disegno Magstripe ti consente di codificare i dati su tali carte. Affinché questo oggetto funzioni, è necessario disporre di una stampante che supporti la codifica magnetica. Molte stampanti sono dotate di moduli installabili separati che possono essere collegati alla stampante per aggiungere funzionalità magnetiche.

    L'oggetto Magstripe verrà posizionato e ridimensionato automaticamente se fai doppio clic su di esso nella Toolbox o trascinalo nella Designer. È importante notare che l'oggetto Magstripe per impostazione predefinita non visualizza nulla nell'anteprima di stampa o nella stampa effettiva. Invece i dati specificati vengono inviati direttamente al modulo encoder magnetico per la codifica. Tuttavia è possibile visualizzare la banda e i dati utilizzando DisplayBand e DisplayTrackData proprietà.

    Magstripes può contenere tracce di dati 3. Ogni traccia ha una lunghezza massima e un elenco di caratteri consentiti. La seguente tabella riepiloga queste limitazioni:

    XPressBadge mostra queste limitazioni nel riquadro Proprietà quando viene selezionato un oggetto Magstripe. Notare che tutte le proprietà della traccia 3 sono associabili (caselle verdi), quindi è possibile utilizzare Variabili anziché valori statici per codificare le informazioni specifiche dell'oggetto nella striscia magnetica. Questo sarà uno scenario comune per la maggior parte dei lavori batch. Quando si esegue l'associazione, assicurarsi che i campi del database rispettino le limitazioni citate sopra.

    4.4.Finestre degli strumenti #

    4.4.1.Esploratore #

    La finestra degli strumenti Explorer (o Drawing Explorer) fornisce una vista gerarchica dei contenuti del disegno. Il nodo principale della gerarchia è il disegno stesso. Sotto il nodo radice, vedrai i nodi FRONT e BACK che vengono utilizzati per raggruppare i livelli front-side e back-side. Ogni nodo di livello a sua volta contiene l'elenco degli oggetti di disegno che fanno parte di quel livello. Vedi i livelli per maggiori informazioni.

    Selezionando un oggetto di disegno in Explorer lo selezionerai anche nel disegno (e viceversa). Ogni oggetto di disegno mostra una Visibilità e un'icona di blocco di fronte ad essa. Facendo clic su queste icone si alternano rispettivamente la visibilità dell'oggetto e lo stato bloccato / sbloccato. Queste icone sono disponibili anche per i nodi layer, facendo clic su quale influenza tutti gli oggetti di disegno in quel livello.

    I nodi oggetto forniscono menu di scelta rapida che possono essere utilizzati per eseguire attività comuni come tagliare, copiare e incollare. Inoltre, puoi selezionare un nodo e premere il tasto F2 per rinominare un oggetto o un livello. Premere INVIO o ESEGUI per accettare o annullare le modifiche. Ogni nodo oggetto mostra l'oggetto Nome così come il suo Tipologia (tra parentesi).

    Questa finestra degli strumenti contiene una piccola barra degli strumenti nella parte superiore che consente di creare nuovi livelli ed eliminare quelli esistenti. Si noti che non è possibile eliminare tutti i livelli dal lato anteriore o posteriore del disegno. Ogni lato deve avere almeno un livello. Si noti inoltre che l'eliminazione di un livello cancellerà anche tutti gli oggetti di disegno di quel livello.

    È inoltre possibile utilizzare questa finestra per regolare l'ordine z degli oggetti del disegno. Ciò consente di spostare un oggetto di disegno sullo sfondo o in primo piano rispetto ad altri oggetti di disegno. Lo stesso effetto può essere ottenuto usando il pannello Proprietà usando il cursore di proprietà Z-Order.

    Si noti che la finestra Explorer supporta la selezione multipla, quindi è possibile eseguire operazioni su più di un oggetto alla volta.

    Suggerisci Modifica